giovedì 16 giugno 2016

TRUFFA ALLO STATO: ARRESTATO MASTRAPASQUA, L’EX PRESIDENTE INPS CHE DETENEVA IL RECORD DI POLTRONE D’ORO. ECCO COSA HA COMBINATO


Roma, truffa alla sanità, 14 arresti all’ospedale israelitico: domiciliari a medici e dirigenti
Truffa e falso ai danni della sanità pubblica. E’ l’ipotesi d’accusa nei confronti dei 17 dipendenti, 14 dei quali arrestati, tra medici e operatori, dell’Ospedale specializzato israelitico di Roma. Tra questi anche l’ex direttore generale dell’ospedale, Antonio Mastrapasqua.
I carabinieri del Nas di Roma, hanno eseguito stamane 17 misure restrittive di cui 14 ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e 3 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria, nei confronti di altrettanti dirigenti, medici e operatori della casa di cura privata.
I provvedimenti emessi dal gip del Tribunale di Roma sono riconducibili alle risultanze investigative raccolte nel corso di un’indagine condotta dal Nas di Roma e coordinata da un pool della Procura della Repubblica di Roma relativamente alle ipotesi di reato di falso e truffa in danno della sanità pubblica.
Contestualmente ai 17 provvedimenti cautelari, eseguiti dal Nas di Roma con l’ausilio del Comando Provinciale di Roma, l’Autorità giudiziaria ha disposto il sequestro preventivo per equivalente pari all’ammontare di 7,5 milioni di euro, somma riconducibile alla indebita richiesta economica eccedente le prestazioni realmente erogate della struttura ospedaliera.
ilmessaggero.it

37 commenti:

  1. Lo metterei in galera e non ai domiciliari che gli fa un baffo. È uno schiaffo agli italiani che non si vedono rappresentati. Se fosse stato un comune cittadino stai sicuro che era già agli arresti e No domiciliari. Ad ogni modo a mio avviso i domiciliari è solo una fregatura xche la condanna si sconta in galera e con pene certe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono anni che scrivo: "Basterebbe impiccarne una decina, e vedremmo lunghe file davanti ai tribunali per consegnare il rubato, per salvarsi il culo!" ANCHE PERCHE: Presi come siamo dai nostri problemi quotidiani, più i media che ci gonfiano di NON notizie, per disinformare, pochi di noi si informano sul debito pubblico; un macigno che incombe sulle nostre teste; ma i diretti interessati: il bullo fiorentino ed il suo fiancheggiatore, Padoan; non ne parlano; oppure al massimo, dicono che è alto. Qualche anno fa si diceva che MAI sarebbe a 2000 miliardi (e guai ad arrivarci). Bene; anzi malissimo, perché in aprile 2015, il Debito Pubblico era arrivato a 2184,5 miliardi. (Da Bankitalia) A fine anno era salito a 2211,6 miliardi (!!). Il 5 aprile 2016, a "Ballarò" (quindi verificabile!) mentre Giannini intervistava l'economista Dott. Cottarelli, sul debito; sul fondo dello studio scorreva, come un orologio elettronico, e in tempo reale, la crescita del debito. Quando cambiai canale, stava a quota 2320,95 miliardi. Che, al 3% di interessi, producono c.70 miliardi all'anno. DA DARE A CHI? A CHI HA RUBATO E INVESTITO IN TITOLI DI STATO? OPPURE ALLE BANCHE, CHE, OTTENUTO MILIARDI ALL'1%, PER FAR RIPARTIRE LA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA, HANNO RACCOLTO BOT E CCT?

      Elimina
    2. Basterebbe anche modificare la legge sulla prescrizione, nel senso che, una volta iniziato il processo, ssa si blocchi...inoltre una volta condannati, non dovrebberero fruire di sconti della pena, come accade tuttora.

      Elimina
    3. PECCATO CHE LA NOTIZIA SIA DELL'OTTOBRE 2015... STRONZO CIALTRONCELLO... http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/10/23/news/iraelitico_dopo_l_arresto_si_dimette_mastrapasqua-125734284/

      Elimina
    4. Infatti... Notizia vecchia... Svegliaaaaaaaa.....

      Elimina
    5. Sveglia a chi? ai poveri cristi che hanno altro a cui pensare? I nostri governanti invece lasciamoli dormire in pace, e guai a disturbarli!

      Elimina
  2. Lo metterei in galera e non ai domiciliari che gli fa un baffo. È uno schiaffo agli italiani che non si vedono rappresentati. Se fosse stato un comune cittadino stai sicuro che era già agli arresti e No domiciliari. Ad ogni modo a mio avviso i domiciliari è solo una fregatura xche la condanna si sconta in galera e con pene certe.

    RispondiElimina
  3. Si sa che anche le forze dell'ordine sono corrotti

    RispondiElimina
  4. POI DICONO CHE LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Devono ridare indietro tutti i soldi che hanno rubato!!!!!!!! E applicando il politometro a queste MERDE UMANE!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Non solo questo "signore" dovrebbe andare in galera e non ai domiciliari, ma dovrebbe restituire tutto il denaro pubblico "rubato" ai cittadini, più gli interessi maturati!

    RispondiElimina
  7. In piazza alla gogna ,i cittadini in fila per SPUTARGLI in FACCIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in prima fila, ma e' una magra soddisfazione!!!!!!

      Elimina
    2. E che ci fanno a questo!con i soldi che tiene mette 5 avvocati e viene rimesso subito in liberta!

      Elimina
  8. Anche chi ha voluto o permesso l'accumulo di 25 poltrone ad un tale personaggio sia chiamato a risponderne !!!

    RispondiElimina
  9. Anche chi ha voluto o permesso l'accumulo di 25 poltrone ad un tale personaggio sia chiamato a risponderne !!!

    RispondiElimina
  10. E' successo ad ottobre 2015...Clickbeating??? Eh sì.

    RispondiElimina
  11. Certa gentaglia malavitosa andrebbe annegata. Siamo arrivati al punto di rottura fra la TOLLERANZA - che alla luce dei fatti sembra solo nella testa di chi viene considerato fesso e non forte - e l'accettazione menefrechista e ostentata di ogni ruberia possibile LEGALIZZATA DALLE ISTITUZIONI. La Sardegna la ricordo per la sua gloriosa Storia e dignità e la trovo - oggi - in mano a farabutti e LADRI MATRICOLATI. A mare e requisizione di ogni bene. PER GIUSTIZIA E NON PER COMUNISMO..

    RispondiElimina
  12. Mascalzoni! Blog di miserabili

    RispondiElimina
  13. Ah! Finalmente giustizia è fatta e quest'uomo torna ad essere un normale cittadino inquisito. Vi sembrava normale che potesse detenere tutte quelle cariche

    RispondiElimina
  14. Ah! Finalmente giustizia è fatta e quest'uomo torna ad essere un normale cittadino inquisito. Vi sembrava normale che potesse detenere tutte quelle cariche

    RispondiElimina
  15. sequestrate tutti i suoi bene . dategli una pensione di 400 euro e fatelo stare in affitto a quel porco rovinaitalia

    RispondiElimina
  16. MA COME E'POSSIBILE KE UN PERSONAGGIO COME MASTRAPASQUA KE NESSUNO
    SI ERA MAI ACCORTO KE DETENEVA 10/POLTRONE IN VARI ISTITUTI,SIAMO
    ALLE SOLITE MERAVIGLIE KE SOLO IN ITALIA SUCCEDONO QUESTI CONTRATTI,
    A QUESTO CAPRONE BISOGNA KE LO STATO PIGNORI TUTTO IL DANARO RUBATO
    ALLO STATO ITALIANO,E SOPRATTUTTO AL CITTADINO TOGLIENDO MOLTO!!
    NN VA ARRESTATO,MA AI DOMICILIARI,ALTRIMENTI ALTRO COSTO XIL SOLITO
    CITTADINO,DEVE AUTOGESTIRSI DA SOLO!!

    RispondiElimina
  17. AL PATIBOLO 10 E GLI ALTRI RITORNANO IL RUBATO DI CORSA PER SALVARSI IL CULO. E FACCIAMO LA PROVA E VEDIAMO.......

    RispondiElimina
  18. SONO FELICISSIMO PER L'ARRESTO DI QUESTO LADRONE CHE TRUFFAVA LO STATO,L'EX PRESIDENTE INPS CHE DETENEVA IL RECORD DI POLTRONE D'ORO.ERA SUA ABITUDINE TUTTI I MESI FARE EVIDENZIARE SUI STATINI PAGA DELLE FORSE DELL'ORDINE IL DIVARIO TRA LE PENSIONI AL MINIMO.VERGOGNA LADRONE CI SEI CASCATO DA SOLO NELLA RETE!ORA DEVI PAGARE TUTTO ANDANDO IN CARCERE.

    RispondiElimina
  19. E gli altri della banda? Ci sono medici in sua compaagnia ....mettete i nomi grazie

    RispondiElimina
  20. ma dico io, .. con tutti i soldi che ha rubato, .. non poteva mangiare un po di più, .. sembra uno scheletro quando è brutto.

    RispondiElimina
  21. PRIMA COSA RESTITUIRE IL MALTOLTO , OPPURE CONFISCARE I SUOI BENI . POI ANDARE IN GALERA ....I DOMICILIARI SONO UNA BEFFA PER IL POLOLO ITALIANO.

    RispondiElimina
  22. Perché IN ITALIA I LADRI DI STATO NON VANNO MAI IN GALERA?

    RispondiElimina
  23. SE CON GLI METTONO UN CAPPIO AL COLLO O GALERA PER GLI ANNI CHE GLI RIMANGONO E LA RESTITUZIONE DEL DENARO RUBATO LORO GALLEGGIANO SEMPRE E NOI POVERI, PAGHIAMO LE TASSE SE NO SIAMO SOGGETTI EQUITALIA

    RispondiElimina